Amsterdam, gemellaggio “à trois” con Israele e Palestina. Van der Laan ci riprova

Il sindaco Eberhard van der Laan ci riprova: ieri è stato infatti presentato un patto di cooperazione tra la municipalità di Amsterdam, Tel Aviv da un lato e Ramallah dall’altro.

Ma è solo il primo passo. A novembre, infatti, la bozza d’accordo dovrà passare attraverso le forche caudine del Consiglio comunale, dove già era stato  bocciato a giugno e dove già montano le prime proteste.

Il sindaco di Amsterdam, però, non si è perso d’animo e a settembre è volato in Medio Oriente per incontrare rappresentanti delle due città. Nei suoi piani il patto di cooperazione sarà teso a rafforzare i rapporti tra Amsterdam e le due capitali, rispettivamente di Israele e Palestina, incentivando gli scambi e finanziando progetti con aziende e istituti di ricerca.

“Magari gli stessi che forniscono alcune delle tecnologie utilizzate dall’esercito di Israele. Ci stiamo addentrando in un nido di vespe che, come municipalità, non vogliamo né abbiamo le capacità di scoperchiare.” Ha commentato, duramente, il leader dei socialisti Daniel Peters, ribadendo l’opposizione dell’SP alla proposta di Van der Laan.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli