La chiesa di Haarlem licenzia un prete perchè apertamente gay. A scriverlo in una lettera è il consiglio parrocchiale. Il parroco è stato sospeso dopo aver annunciato in un libro durante la celebrazione del suo 25 ° anniversario dalla sua ordinazione di essere omosessuale, avere avuto rapporti sessuali e aver lottato con una dipendenza da pornografia.

Secondo un portavoce, il vescovo ha dichiarato immediatamente che Valkering non poteva tornare nella sua chiesa “a causa dei disordini che sono sorti e del fatto che ha lavorato qui per 25 anni dalla sua ordinazione”. Le dimissioni non hanno nulla a che fare con l’orientamento del pastore, ha detto il portavoce.

Per una possibile riconferma, tuttavia, è necessario un “periodo di riflessione con orientamento”, la diocesi afferma in una risposta. “Il pastore non ha preso alcuna iniziativa nella direzione di un periodo di riflessione , il che significa che non c’è ancora apertura per un possibile nuovo appuntamento”.

La lettera del consiglio parrocchiale afferma inoltre che Valkering può presentare ricorso contro il licenziamento. Questo processo può richiedere diversi mesi e fino a quel momento non è possibile nominare un nuovo pastore.

Secondo la diocesi, il licenziamento di un pastore è “molto comune” perché può seguire una nuova nomina.