Il Festival Milkshake servirà solo cibo vegetariano durante la sua settima edizione il 28 e 29 luglio ad Amsterdam, gli organizzatori hanno annunciato durante il fine settimana. La decisione non è stata accolta da tutti con gioia e le proteste hanno sorpreso uno degli organizzatori che ad RTL ha detto: “Non abbiamo adottato la soluzione più semplice”. Il festival ha deciso di adeguarsi alle scelte seguite anche da altri eventi.

Tra le critiche sono arrivate quelle di un consigliere municipale del VVD nello Stadsdeel Centrum che si è scagliato contro Milkshake per la decisione di ridurre la “libertà di scelta individuale” nella capitale.

“Non voglio essere costretto da questa organizzazione a mangiare cibo vegetariano”, ha detto

 

Gli utenti di Twitter hanno fatto notare a lui e ad altri critici che non devono andare al Milkshake, che non mangiare carne per un giorno non li trasformerà in vegetariani e che l’organizzazione è libera di scegliere che tipo di cibo servono.

Secondo gli organizzatori, all’emittente RTL, la scelta di vendere solo cibo vegetariano è stata adottata dopo un sondaggio.

Il festival sta inoltre adottando una serie di altre misure per rendere il Milkshake più sostenibile. Saranno consentiti solo pagamenti con carta, tutte le posate, i piatti e i tovaglioli saranno biodegradabili e i servizi igienici saranno più rispettosi dell’ambiente.