Amsterdam. Droga-killer, riprende il processo al pusher. Lui si difende: “Non sapevo fosse eroina bianca”

Riprende presso il tribunale di Amsterdam il processo a carico di Flip S., l’uomo sospettato di aver venduto lo scorso anno in strada eroina bianca per cocaina. Tre cittadini britannici morirono e turisti di altre nazionalità vennero ricoverati in gravi condizioni. La vicenda fini all’attenzione della stampa internazionale e animò un’intensa campagna di comunicazione del comune di Amsterdam, per scongiurare l’acquisto di droghe pesanti da pusher di strada. L’uomo sospettato di aver procurato la droga killer è un 43enne originario della capitale che si è costituito, a metà dello scorso anno, dopo che sue immagini raccolte da telecamere pubbliche erano state diffuse dagli inquirenti.

Il processo venne istruito nella seconda metà del 2015 ma la difficoltà nel reperire le vittime, tutti turisti stranieri, ha rallentato il corso delle indagini. Prima indagati, e ora prosciolti, gli agenti che avevano prestato soccorso ai tre britannici: uno di loro, infatti,  cercò di lasciare l’ospedale e venne fermato dagli operatori di pubblica sicurezza che lo tennero in stato di fermo presso il commissariato di polizia. L’uomo mori alle prime ore dell’alba ma la pubblica accusa ha stabilito che l’operato degli agenti, che avrebbero offerto assistenza sanitaria anche in cella, è stato corretto.

Rimane ora il vaglio della posizione di Flip S., alla sbarra per la morte dei tre inglesi e per tentato omicidio a danno di altri 12 turisti. Secondo AT5, l’uomo sarebbe stato già processato nel 2012 per spaccio in strada ma quella volta si trattò di paracetamolo venduto per cocaina. La difesa nega che l’uomo abbia ceduto la droga ai turisti deceduti mentre a proposito di due danesi, sopravvissuti, conferma le sue responsabilità pur sostenendo di non essere a conoscenza che la merce fosse eroina. A domanda della pubblica accusa sulla provenienza della droga, Flip S., sostiene di averla acquistata da un “rasta” per l’ottimo prezzo che gli avrebbe praticato (90e per 3 grammi). L’accusa ha osservato che la cifra fosse troppo bassa per il costo sul mercato dell’eroina bianca. L’imputato non ha fornito dettagli utili per risalire all’uomo.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli