“Ambasciata della Libera Mente” è il nome suggestivo e affascinante della nuova biblioteca aperta dallo scrittore Dan Brown in Keizersgracht a Amsterdam.

Al suo interno sarà possibile trovare più di 25000 volumi dedicati alla spiritualità e all’esoterismo occidentale in più di cinquemila anni di storia: ermetica, massoneria, alchimia, mistica, kabbalah e sofismo sono solo alcuni degli argomenti che troveranno spazio sui suoi scaffali.

Gran parte dei lavori provengono dalla collezione dell’uomo d’affari Joost Ritman che già nel 1984 aveva fondato la Bibliotheca Philosophica Hermetica, venendo nominato cavaliere dell’Ordine del Leone dei Paesi Bassi nel 2002.

Un aiuto importante lo ricevette dallo stato olandese che si fece carico di una parte importante del patrimonio librario della Bibliotheca Philosophica Hermetica ospitato in uno spazio della biblioteca reale di Den Haag.

L’apertura dell’”Ambasciata della Libera Mente” viene considerata da molti come un’occasione per rimettere insieme la collezione di Ritman e per ridare slancio agli studi sull’esoterismo in Olanda a cui contribuirà anche il prestigio e la notorietà di Dan Brown.