The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Amsterdam, da domani scooter vietati sulle ciclabili e obbligo di casco. Oppositori raccolgono 40k firme

Migliaia di ciclomotori da domani dovranno abbandonare la pista ciclabile. Per Reinjan Mulder, dice AT5, una lunga battaglia personale viene coronata con una vittora. Nel 2014 l’uomo è stato colpito da una snoerfits sulla pista ciclabile e da allora, la missione dell’Amsterdammer, è stata quella di far vietare le corsie ciclabili ai ciclomotori.

L’incidente gli costò una frattura e il risarcimento ottenuto, 15.000 euro, non è riuscito a farlo desistere. Raccolte firme, lettere ai giornali, pressioni sui partiti: alla fine, da domani, le piste ciclabili di Amsterdam saranno libere dagli scooter.

Gli iniziatori affermano di voler prevenire incidenti, perché gli snoerfits, che non possono andare a più di 25 chilometri l’ora, rischiano nel traffico con le automobili. Specchietti per i ciclisti o ciclabili più ampie, potrebbero essere una soluzione, sostengono gli iniziatori della petizione.

La misura, nel frattempo, avrebbe colpito duramente il mercato delle due ruote da max 25 km/h: stando a NOS, la gente opterebbe per gli scooter tradizionali che possono arrivare fino a 45 km/h.

Il ministro Van Nieuwenhuizen sta lavorando a una legge che rende obbligatorio l’elmetto per gli scooter a livello nazionale, ma ci vorrà un altro anno prima che venga introdotto.