La maggioranza del consiglio comunale ha votato sì al piano della consigliera Sharon Dijksma per l’aumento delle tariffe di sosta, riporta il Telegraaf.

In centro città il costo salirà a €7,50 all’ora, dagli attuali €5. Fuori dal centro, la tariffa oraria arriverà a €6. L’aumento riguarderà anche le aree poco trafficate.

Questi aumenti faranno entrare nelle casse del comune 33 milioni di euro che saranno investiti in trasporti pubblici, piste ciclabili e faranno ridurre l’inquinamento atmosferico, ha detto Dijksma

Per ammortizzare l’aumento, i residenti di Amsterdam usufruiranno di un permesso orario di 40 ore mensili, rispetto alle 10-30 di adesso, ed uno sconto del 50%. La città sta analizzando come facilitare l’accesso alle auto in visita. Su richiesta di coloro che si sono opposti, Dijksma sta cercando di far arrivare lo sconto al 65%.

A fine dicembre l’associazione Eigen Huis ha riportato che Amsterdam è l’unica delle quattro grandi città olandesi a non aver aumentato i permessi di sosta annuali, nonostante questo, i 535 euro annuali, la rendono la città più costosa in cui parcheggiare. A inizio anno, diceva RTL Z  un posto auto ad Amsterdam costa come una casa nel Friesland.