Lijn 45, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

L’organizzazione dei viaggiatori della capitale, prevede “problemi per i lavoratori” dovuti all’annunciato taglio delle linee notturne, scrive AT5.

Secondo Marinus de Jong, presidente dell’organizzazione dei viaggiatori Rover Amsterdam, riguardo ai tagli annunciati da GVB, la soppressione dei notturni nei feriali avrà l’impatto più negativo. Dal 3 gennaio, inoltre, la Noord/Zuid Lijn viaggerà solo 8 volte l’ora.

“Da un lato, è comprensibile che quando i locali e i teatri sono chiusi l’autobus notturno non sia più molto affollato”, dice De Jong.

A Zuid-Oost, tre linee continueranno a funzionare una volta l’ora da domenica sera a mercoledì sera: si tratta delle linee N85, la N86 e la N87. Un portavoce di GVB, ha detto che i residenti di altre zone, dovranno trovare soluzioni alternative.

La modifica dell’orario è stata discussa il mese scorso durante una riunione della regione dei trasporti di Amsterdam. D66 e GroenLinks hanno poi espresso tutte le loro preoccupazioni riguardo alla soppressione delle linee notturne, proprio perché utilizzate anche da chi lavora di notte. Il presidente e assessora ai trasporti di Amsterdam, Sharon Dijksma disse all’epoca che i viaggi nelle aree di intrattenimento in particolare, sono stati eliminati.