Due nuovi hotel di lusso sorgeranno presto ad Amsterdam: uno tra le case strette e storte del centro cittadino, l’altro nel mezzo di Westerpark.

Secondo quanto riportato da Het Parool, i vecchi locali del Palazzo di Giustizia in Prinsengracht sono stati venduti alla M7 Development di ‘s-Hertogenbosch. La società brabantina avrebbe firmato un contratto di vendita da 61,3 milioni di euro e predisposto la trasformazione dello stabile in un albergo a cinque stelle. Del resto la corte cittadina, dopo 175 anni di servizio, era già stata spostata nel postmoderno Paleis Ijdok, inaugurato nel settembre 2013 alla presenza dei regnanti d’Olanda.

Il secondo hotel verrà invece ricavato dalla ex-sede degli uffici distrettuali di Westerpark, nonostante le proteste delle aziende che attualmente affittano lo stabile. Il palazzo storico è stato infatti acquistato dal colosso europeo dell’immobiliare Meyer Bergman per poco meno di 6 000 000 di euro.

Nulla di nuovo sotto il sole, dunque, data la passione del comune di Amsterdam per il turismo elitario (9 gli alberghi pentastellati sorti in centro negli ultimi 10 anni) e i processi di gentrificazione da tempo in atto nei quartieri della capitale.