Un uomo di 28 anni residente a Heerhugowaard è stato condannato a cinque anni e cinque mesi per aver attaccato due turisti gay nel centro di Amsterdam l’anno scorso. L’aggressione è avvenuta a giugno nella centralissima Damrak, dove un gruppo di uomini ha iniziato a colpire le vittime.

La violenza è continuata anche quando i due, uno dei quali transgender, giacevano a terra. Una delle vittime è ancora sotto shock.

Il sospettato ha riferito che non si trattava di un caso di omofobia ma uno dei condannati avrebbe gridato alle vittime: “Voi persone gay dovete morire. Perché siete gay?”.

La corte ha deciso -quindi- di condannare il sospettato ad una pena più severa di quella richiesta dal pubblico ministero. L’accusa ha aveva chiesto 3 anni e 4 mesi di carcere per omicidio colposo.