Non si è trattato di un attentato terroristico -con auto lanciata sulla folla– sabato sera, 10 giugno, a Centraal Station ad Amsterdam ma di una fatalità. A confermarlo è la polizia in un Tweet

L’incidente, dove sono rimaste ferite otto persone, ha causato panico ed allarme anche all’estero ma la dinamica dei fatti è stata chiarita poco dopo, nella serata di ieri. La notizia che una Peugeot 307 nera si fosse schiantata contro un muretto, a breve distanza dall’entrata principale della stazione, aveva fatto salire in fretta l’allarme per il timore di un attentato simile a quelli di Londra e Berlino.

Secondo la politie ed i media locali, un uomo avrebbe lasciato l’auto in un’area dove non è consentito il parcheggio e a richiesta della polizia l’avrebbe rimossa. Da quel momento, dicono i rapporti della polizia, il conducente avrebbe perso il controllo del veicolo, probabilmente a causa di un malore, e l’auto sarebbe finita contro la folla ferendo 8 persone, due delle quali in modo grave.

Un’ala della stazione è stata chiusa per circa un’ora. La polizia, nonostante la dinamica dei fatti sia considerata certa sta comunque indagando.