Jorrit Nuijens, assessore GroenLinks a Diemen, è stato arrestato giovedì sera davanti al comune di Amsterdam per disturbo all’ordine pubblico. Il trentanovenne assessore “è andato completamente fuori di testa” al caffè Amstelhoeck, situato vicino al municipio di Amsterdam, ha detto un cameriere al Telegraaf.

Il comune di Diemen ha confermato l’arresto a NU.nl, ma non è stato in grado di dire perché Nuijens è stato arrestato. Secondo la polizia il sospetto ha resistito con veemenza all’arresto e ha sputato in faccia a un poliziotto quando è stato portato in commissariato, ha detto la polizia.

Dopo aver lasciato il caffè, Nuijens è stato visto gridare e gesticolare selvaggiamente di fronte al municipio, secondo il Telegraaf. Sembra non abbia gradito di essere stato ripreso da una troupe al seguito della polizia.

Alla riunione settimanale del consiglio comunale di Diemen, giovedì sera, il sindaco Erik Boog ha dichiarato di essere stato informato dell’incidente, secondo NU.nl. “Come comune, non facciamo commenti fino a quando le circostanze non sono state indagate e i fatti chiariti”, ha detto.

Rutger Groot Wassink, vicesindaco GroenLinks ad Amsterdam, ha detto di essere rimasto scioccato dall’arresto di Nuijens. “Non voglio commentare su cosa sia successo esattamente prima di conoscere i fatti”, ha detto.

Nuijens è stato nominato assessore a Diemen l’anno scorso. È responsabile di occupazione, reddito e povertà, spazio pubblico, spazio verde, rifiuti, natura, sostenibilità e ambiente. Prima di allora era consigliere comunale ad Amsterdam. La sua carriera, secondo il Parool, potrebbe essere giunta a termine.

La polizia ha dichiarato di aver trovato nella sua borsa GHB e cannabis.