Ad Amsterdam, gli eventi pubblici in cui vengono utilizzati animali avranno presto bisogno di un permesso. A sostenerlo è l’assessore all’abitare Laurens Ivens.

Anche i piccoli eventi di un giorno in cui vengono utilizzati animali non saranno più consentiti senza un permesso della municipalità. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso è stata una festa di laurea dello scorso anno che ha fatto parlare in molti perchè il festeggiato ha avuto la bizzarra idea di affittare un cammello e cavalcarlo in giro per le strade della città.

“L’anno scorso abbiamo studiato la frequenza con cui gli animali venivano impiegati durante gli eventi e ne sono rimasto, francamente, scioccato. Un cammello, una renna e una mucca con il suo vitello per uno spot pubblicitario”, ha detto l’assessore.

Con l’obbligo di un permesso, dice l’assessore, il comune avrà la possibilità di monitorare meglio che i diritti degli animali vengano rispettati.