source pic: YT https://www.youtube.com/watch?v=9xwZ0c9pKrI

Un ventenne di Amsterdam è stato arrestato dalla polizia a seguito della sparatoria, avvenuta mercoledì, che è costata la vita al giovane rapper Bolle. Come riportato da Het Parool, non è chiaro il ruolo nell’omicidio del ragazzo arrestato.

Il diciannovenne Bolle, nome di battesimo Gondilio, è stato ferito in un edificio a Dolingadreef attorno alle 15:30 di mercoledì. Successivamente è stato trovato in condizioni gravi dalla polizia a Dostojevskisingel. I tentativi di soccorso non sono andati a buon fine e il giovane è morto poco dopo.

Il ragazzo sospetto si trova attualmente in custodia e può comunicare esclusivamente con il suo avvocato. La polizia non può rilasciare molte informazioni sul caso.

Secondo Het Parool, Gondilo ha registrato diverse canzoni sotto lo pseudonimo di Bolle. Formava inoltre, con altri sei ragazzi, il gruppo rap Sevengang.