Oggi, domenica 27 febbraio, piazza Dam si è tinta di blu e giallo, i colori dell’Ucraina per gridare no alla guerra di aggressione della Russia.

Il cielo limpido e il recente addio alle misure anti Covid hanno contribuito a rendere la manifestazione, convocata da ucraini residenti nei Paesi Bassi, un grande successo.

Bandiere gialle e blu, cartelli contro la guerra e contro il presidente russo Putin hanno riempito ogni angolo della piazza, affollata a tal punto da aver richiesto un intervento della polizia per far scorrere i tram che non erano stati deviati.

Il presidio ha visto alternarsi, su un palco allestito davanti al Palazzo reale, diversi oratori, tra i quali il vicepresidente della Commissione  Europea, Frans Trimmermans e il vicesindaco Rutger Wassink.