source pic:  !WOON

Una camera in affitto ad Amsterdam per 715e al mese, spese incluse. Molto sfortunatamente ma ancora più sfortunatamente, normale. O quasi: 715e al mese per 7m2 in una camera senza finestre. La storia di Samira, raccontata dal portale !WOON, un’associazione per i diritti degli inquilini, è di ordinaria follia nella capitale: per l’advert su Facebook, la padrona di casa aveva usato una foto di un’altra camera da letto.

Purtroppo, come molti, Samira è stata costretta ad accettare: aveva bisogno con un urgenza di un tetto sulla testa e ha detto sì. Dopo quattro mesi, racconta il portale, la situazione ha iniziato a diventare insostenibile: non solo la mancanza di luce e ventilazione ma anche i rapporti con la padrona di casa, che vive nell’appartamento, si sono fatti tesi.

L’inquilina ha fatto misurare la casa da un’associazione e per la legge olandese, il valore di quello spazio è di 163e; stando all’associazione Samira ha avviato una procedura presso la Huurcommissie, ma una decisione richiederà almeno 9 mesi. E stando a !WOON non avrebbe funzionato il tentativo di trovare una conciliazione: la proprietaria -che stando all’associazione dovrà versare almeno 2000e all’inquilina, al termine della procedura- ha interrotto ogni comunicazione con Samira.