Un 21enne è stato condannato a 12 anni di prigione per aver ucciso il rapper di Amsterdam Gondilio Lowland, noto come Bolle. L’uomo è stato condannato per omicidio colposo, riferisce NOS.

La condanna è più mite dei 14 anni chiesti dal pubblico ministero e il giudice ha sostenuto di non aver identificato prove che mostrassero la premeditazione. Tuttavia, l’omicida è certamente il 21enne come proverebbero filmati di telecamere di sorveglianza, conversazioni intercettate e dichiarazioni di testimoni.

Bolle è stato ucciso a colpi di arma da fuoco vicino alla sua casa su Dostojevskisingel ad Amsterdam Zuidoost nell’ottobre dello scorso anno. Il sospetto è stato arrestato il giorno dopo. Il giovane inizialmente ha confessato, quindi ha ritrattato. L’autore e la vittima erano amici. Il motivo dell’omicidio non è noto.