NL

NL

Amnesty International: w i panda ma in Cina si violano i diritti umani

Mentre in tutta l’Olanda si è festeggiato Mercoledì l’arrivo dei panda Wu Wen e Xing Ya, Amnesty International ha pubblicato un video sui social per ricordare alla gente di non lasciarsi distrarre dai panda in merito alle violazioni dei diritti umani in Cina.

Wu Wen e Xing Ya sono arrivati ​​all’aeroporto di Schiphol dalla Cina Mercoledì sera. Saranno ospitati allo zoo di Ouwehands a Rhenen per i prossimi 15 anni.

“La Cina giustizia migliaia di persone ogni anno. I giornalisti sono perseguitati, gli avvocati tartassati. In ogni caso, non vogliamo parlare di questo oggi. Perché oggi è un giorno di festa! I panda sono qui, ed è fantastico”, ha detto nel video il portavoce di Amnesty Emile Affolter. “I Paesi Bassi hanno fatto del loro meglio per anni per avere i panda qui. Oggi finalmente è successo.”

“Quindi sì, oggi non vogliamo parlare di violazioni di diritti umani in Cina. Oggi è un giorno in cui abbiamo deciso di distogliere lo sguardo.”

Per maggiori informazioni sulle sistematiche violazioni dei diritti umani in Cina è disponibile tutto il materiale sul sito web di Amnesty International Nederland

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli