Ambiente: i giardini pensili (riciclati) di Rotterdam

A Rotterdam nasceranno piattaforme galleggianti, costruite con la plastica ripescata dalle acque della Nuova Mosa (Nieuwe Maas). Il progetto, Recycled Park, lanciato nel 2014 dalla Recycled Island Foundation assieme agli architetti di WHIM, è sostenuto da organizzazioni e istituzioni tra cui le università di Rotterdam, Delft e Wageningen.

Dopo anni di studi sul riciclo dei rifiuti plastici, la Fondazione ha così deciso che dalla plastica buttata nella Mosa e ripresa dal “peschereccio” Plastic visser nasceranno blocchi esagonali, del lato di circa due metri, prodotti riciclando tutti i tipi di rifiuti recuperati.

http://recycledpark.com/
http://recycledpark.com/

Sopra il livello dell’acqua, i tasselli ospiteranno piante e alberi come in un giardino pensile, mentre la parte inabissata potrà accogliere invece alghe e zone riproduttive per pesci d’acqua dolce; e quanti più tasselli verranno essere saldati assieme, tanto più ampia sarà la zona di verde sopra e sott’acqua.

Sempre nel sito, infatti, si legge che i ricercatori stanno studiando la possibilità di creare veri e propri parchi galleggianti, adatti ad “ospitare festival e nuovi sviluppi urbani.”

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli