Author pic: Roman Boed Source: Wikipedia License: Naamsvermelding 2.0 Unported

Il caso MH17 riprende l’8 giugno 2020, dopo uno stop dovuto all’introduzione delle misure anti-corona. Secondo il programma, scrive l’OM, il Pubblico Ministero, sarà tuttavia necessario un aggiustamento del tribunale per ospitare il blocco di sessioni imminente. “In termini concreti, ciò significa che solo un numero limitato di persone può partecipare alla sessione nel Complesso giudiziario di Schiphol (JCS)”, scrive il Tribunale.

Le misure nazionali anti-corona, quindi, si applicano anche all’aula di tribunale: distanza tra i presenti e divieto di accesso a chi mostra sintomi. In aula, oltre a giudici, impiegati e pubblici ministeri, saranno presenti al massimo due avvocati per le vittime e due avvocati difensori e un numero limitato di rappresentanti dei media.