MILIEU

MILIEU

“Alle api la barbabietola da zucchero non piace”, agricoltori olandesi contro il divieto UE ai pesticidi

I contadini olandesi vogliono essere esentati dal divieto dell’UE su tre pesticidi che dannosi per le api e hanno invitato il ministro dell’agricoltura Carola Schouten a fare lobby per l’esenzione a Bruxelles, ha riferito Trouw martedì.

Il mese scorso la Commissione europea ha vietato l’uso di tre neonicotinoidi che dannosi per gli insetti, in particolare per le api selvatiche, ma i coltivatori di barbabietola da zucchero olandesi sostengono di non poterne fare a meno.

La scorsa settimana è emerso che il ministro dell’agricoltura belga ha chiesto una deroga al divieto dei neonicotinoidi per i coltivatori di barbabietola da zucchero del paese, ha detto Trouw.

Ora gli allevatori di barbabietole olandesi vogliono che la ministra Schouten segua l’esempio belga: secondo loro la barbabietola da zucchero non produce fiori che attirano api, e quindi i pesticidi usati non danneggiabo gli insetti.

All’inizio di questo mese, Natuurmonumenten, gruppo a tutela del patrimonio naturale, ha pubblicato un nuovo rapporto che mostra coma la popolazione di insetti dei Paesi Bassi sia diminuita drasticamente negli ultimi 20 anni.

La relazione non ha tratto conclusioni definitive sulla causa ma ha affermato che metodi agricoli più intensivi possono essere in parte responsabili.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli