Oltre 200 comuni promettono all’industria della ristorazione terrazze più spaziose alla riapertura, dice NOS.

Koninklijke Horeca Nederland ha stilato un elenco di 225 comuni su richiesta di NU.nl. quindi, di fatto 2/3 dei comuni compenserà in qualche modo le perdite subite nell’ultimo anno.

“Con una terrazza grande il doppio, puoi mantenere le distanze con lo stesso numero di visitatori che avresti avuto prima”, ha detto a NU.nl. il presidente di KHN Robèr Willemsen. Tuttavia, non è ancora fatta: la faccenda sarebbe ancora in discussione in molte municipalità, dice il presidente KHN.

Dopo il primo lockdown dello scorso anno, le terrazze sono state autorizzate ad aprire dal I° giugno. Molti imprenditori hanno deciso, quindi, di allargare le terrazze rispettare la distanza tra i tavoli. Il settore della ristorazione sperava di poter aprire quest’anno a Pasqua ma all’ultimo momento è trapelato che il gabinetto non cambierà misure.