CULTURE

CULTURE

Alla mostra Draken en Demonen di Groningen si potranno toccare con mano teiere e vasi del 17esimo secolo

Dal rito del tè alla venerazione della famiglia, dal modo di vivere quotidiano a quello spirituale: così che una mostra del Groninger Museum vuol far rivivere parte di 5.000 anni di storia asiatica e lo farà attraverso 400 pezzi unici derivanti da una collezione privata, composta da più di 1.400 elementi, appartenenti alla coppia Anders e Bücher.

Draken en Demonen, “Dragoni e Demoni”, aprirà sabato 8 giugno 2024 fino al 4 gennaio 2026 al Groninger Museum a Groningen. La mostra si concentrerà su 400 pezzi unici in ceramica provenienti dalla Cina e dal Giappone datati dal 3000 a.C. fino al 20esimo secolo e seguirà diverse tematiche: ne verrà trattato l’utilizzo durante la vita quotidiana, come per esempio durante il rito del tè e la bruciatura degli incensi, ma anche l’uso spirituale o religioso, come la venerazione degli avi e la connessione tra le varie divinità con la società.

Molti di questi pezzi eccezionali portano raffigurati su di loro animali, dai più comuni come leoni , pesci, o galline, a creature leggendarie come dragoni e fenici. Un particolare interessante di questa mostra  sarà data dalla possibilità di poter toccare questi pezzi antichi. Il museo offre infatti la possibilità ai suoi visitatori di toccare pezzi del 17esimo e 18esimo secolo per poterne sentire la consistenza e la struttura, così come la finezza e delicatezza dell’oggetto.

Inoltre verranno tenute delle cerimonie del tè pubbliche, dove i visitatori potranno consumare il tè come avrebbero fatto In Cina in quel periodo, preparato con gli articoli in ceramica in esposizione.

Questa particolare collezione è stata accumulata negli anni da George Anders e Netty Bücher, accademici e entusiasti collezionisti di ceramiche cinesi e giapponesi, i quali donarono la loro collezione all’organizzazione di Belle Arti e Arti Applicate Asiatiche (Stichting voor Aziatische Kunst en Kunstnijverheid) la quale, insieme al Groninger Museum, se ne prende cura e, attraverso aste e altri eventi continuano ad incrementarne il numero.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli