COMICS

COMICS

Al WG KUNST il laboratorio sperimentale di otto vignettisti apre le porte al pubblico

Dal 21 agosto al 1 settembre 2019, DOEM avrà luogo presso il WG Kunst, ad Amsterdam. Ma di cosa si tratta? Per dieci giorni, otto artisti e vignettisti rinomati lavoreranno insieme proprio al WG Kunst, sviluppando ed elaborando idee.

Il frutto di questo lavoro sarà esposto in una mostra indipendente, e darà vita, a sua volta, alla pubblicazione della rivista Aline.

DOEM è un laboratorio sperimentale: gli artisti si trovano insieme a costruire una mostra completamente da zero. É naturale che siano sotto pressione, ma ispirati allo stesso tempo, utilizzando in particolar modo il fumetto come forma d’arte di base, comune a tutti i partecipanti. Il tutto avviene sotto la guida di Wasco, partecipante e, contemporaneamente, curatore della mostra.

I fumettisti provengono dai contesti più disparati. Vi prendono parte talenti affermanti ed emergenti, donne, uomini, e stili anche molto diversi tra loro: Typex, Ludwig Volbeda, Wasco, Jeroen Funke, Anne Staal, Charlotte Dumortier, Shamisa Debroey e Sanne Boekel.

L’unicità di questo allestimento consiste proprio nella possibilità di osservare da vicino i lavori: i visitatori sono invitati anzi a vedere da vicino come nasce una mostra, come nascono le opere stesse, come vengono esposte e secondo quale criterio.

I lavori alla rivista invece inizieranno dopo il 1 settembre, per giungere al termine poi in occasione della seconda mostra di novembre. Sarà il momento ideale per vedere esposti anche altri lavori dei vignettisti. I talenti che prendono parte al progetto sono molto versatili, e tra i migliori della scena attuale.

SHARE

Altri articoli