+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

AMSTERDAM

Airbnb blocca le proprietà dopo 60 giorni, si alle richieste del comune

Il portale ha ceduto alle richieste dell'amministrazione che minacciava di mettere il servizio al bando



Il consiglio comunale di Amsterdam e il portale di affitti per turisti, Airbnb hanno raggiunto un nuovo accordo per porre un freno al fenomeno degli affitti illegali e ridurre il fastidio ai vicini.

Airbnb ha accettato di mettere un limitatore al suo sito che farà “sparire” gli alloggi disponibili una volta esaurito il tetto di 60 giorni, consentito dal regolamento comunale.

Il sito ha anche accettato di aprire una sezione dedicata ai residenti, anche non clienti di Airbnb, per consentire a questi di segnalare utenti aggressivi o incivili. Inoltre, il portale inserirà un tetto di 4 persone a proprietà, come previsto dal regolamento comunale.

Secondo la normativa approvata nel 2015 dal comune di Amsterdam, la prima in Europa a disciplinare il “fenomeno Airbnb”, i proprietari di un immobile possono subaffittare ai turisti i loro appartamenti per un massimo di 60 giorni l’anno, a non più di 4 persone.

Sono migliaia nella capitale, società o privati che hanno acquistato immobili da destinare al business del subaffitto ai turisti. Questa situazione ha provocato un crescente risentimento da parte dei residenti e provocato un deteriorarsi della già difficile situazione abitativa di Amsterdam. Le condizioni accettate dal portale, seguono la minaccia del comune di metterlo al bando.

La questione Airbnb è diventata, di recente, un tema centrale nel dibattito politico nella capitale ma anche a l’Aja; solo di recente, il Partito socialista (SP) è riuscito a far approvare una mozione che chiede al governo la registrazione dei proprietari che intendano subaffittare porzioni delle loro proprietà ai turisti. Tuttavia, dice il Financieele Dagblad, non è chiaro se la proposta diventerà legge.

Per evitare la fuga dei proprietari su altri portali, il comune di Amsterdam sta stipulando accordi anche con altri siti simili ad Airbnb



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!