Author: Helena Jacoba  Source: Flickr CC 2.0

Ai richiedenti asilo minorenni che vengono accolti in una tenda a Stadskanaal è stato dato del pane ammuffito per colazione. La denuncia viene ripresa da NOS che racconta come il gruppo di oltre ottanta profughi, in larga misura ragazzi di età compresa tra i 15 e i 18 anni che hanno presentato domanda di asilo senza genitori. I giovani dormono da due notti a Stadskanaal perché il centro di Ter Apel è pieno. Attualmente vi risiedono 300 minori, mentre ci sarebbe posto solo per 55.

L’Agenzia centrale per l’accoglienza dei richiedenti asilo (COA) conferma la denuncia di Vluchtelingenwerk Nederland, dice NOS e secondo il portavoce, ai minori è stato ora offerto il pranzo.

Secondo Vluchtelingenwerk lo standard generale dell’accoglienza è scadente da tempo: “Questa situazione rappresenta il modo degradante in cui questi bambini sono attualmente trattati. Molti di loro avevano già passato notti su sedie di plastica rigida o sul pavimento prima di arrivare al rifugio di emergenza”.

I  richiedenti asilo vulnerabili, come questi bambini, non potrebbero più essere ospitati in rifugi di emergenza come una tenda dalla scorsa settimana: lo ha stabilito un giudice che ha imposto al governo olandese di provvedere immediatamente a ricollocare i minori, dice NOS.