Gli agricoltori hanno bloccato i centri di distribuzione di alcuni supermercati ma ad ora sono pochi i problemi sulle autostrade, dice NOS.

I trattori impediscono ai camion di entrare e uscire dai siti mentre sulle autostrade non sono ancora stati segnalati grandi ingorghi.

A Beilen (Drenthe), gli agricoltori hanno collocato depositi di cemento presso il complesso Jumbo mentre l’accesso i camion è impedito dai trattori  anche in un centro di distribuzione Lidl a Heerenveen, proprio come ad Aldi a Drachten.

Nel Gelderse Nijkerk sono bloccati i centri di Boni e Arla, a Zaanstad e Zwolle due di Albert Heijn.

A Veghel, nel Brabante, gli agricoltori che hanno bloccato la corsia davanti al centro di distribuzione Jumbo con i loro trattori Ma la polizia antisommossa ha ordinato loro di lasciare il sito entro 20 minuti, dice NOS.

Le persone possono già notare le conseguenze dei blocchi oggi, ha detto questa mattina a NOS Radio 1 Journaal Marc Jansen, direttore dell’Ufficio centrale per il commercio alimentare. La catena quotidiana della consegna, è stata infatti interrotta. I prodotti che entro stasera dovevano raggiungere i supermercati, infatti, non arriveranno.

La CBL invita gli agricoltori in protesta a revocare immediatamente i blocchi ai centri di distribuzione e sottolinea che i supermercati non partecipano alla protesta sull’azoto.