Il giorno dopo il suo lancio, l’applicazione Kamergotchi, presentata da Arijen Lubach domenica scorsa, è già stata scaricata da 150mila persone che, secondo il quotidiano AD, sono oggi intente a prendersi cura dei loro “parlamentari virtuali”.

L’app è stata lanciata da Lubach stesso durante il programma Zondag met Lubach. Il nome dell’app è un mix fra Kamer – il Parlamento olandese Tweede Kamer – e il Tamagotchi, un gioco molto popolare negli anni ’90. I giocatori iniziano con un uovo, che devono scuotere e aprire. Quindi esce un politico – uno dei 17 leader di partito – di cui prendersi cura. I politici devono essere nutriti e bisogna dar loro attenzioni.

L’app Kamergotchi ha spopolato sui social media. Diverse celebrità olandesi hanno postato foto dei loro politici su Twitter. Paul van der Leeuw si sta al momento prendendo cura di Marianne Thieme, la giornalista Dionne Stax ha Kees van der Staaij e Arjen Lubach stesso ha adottato Tunahan Kuzu.