Gli stranieri che si sono trasferiti a Bruxelles quest’anno, non hanno avuto molte chance di incontrare persone nuove a causa delle restrizioni Covid e dei periodi di lockdown, scrive Bruzz. Così, un expat di Bruxelles ha avuto l’idea di mettere in contatto stranieri soli e famiglie della capitale, felici di aggiungere un posto a tavola.

‘Adopt me for Christmas’ questo il nome dell’iniziativa promossa da  Maxime Adam Levy che ha messo online un modulo Google e ha ricevuto 100 adesioni in pochi giorni. Tra loro, 35 persone che volevano mettere aggiungere un posto a tavola per un expat e 65 persone felici di unirsi.

L’idea è nata perché Levy si chiedeva cosa avrebbe fatto per Natale: la sua famiglia è in Canada e lui, racconta Bruzz, di solito passa il Natale da uno zio in Francia. Ma quest’anno, viste le restrizioni, lui e tanti altri si trovano davanti un enorme dilemma.

“Molte persone si sentono un po ‘perse durante la pandemia. Non conoscono nessuno qui “, dice Levy che è anche amministratore del gruppo FB “Expats in Brussels”, che conta 30mila iscritti e attraverso il quale, il giovane organizza diversi eventi. 

L’iniziativa rispetta le regole Covid, un ospite, e cerca di far incontrare persone con preferenze alimentari simili e che parlino almeno una lingua comune. La registrazione è possibile fino ad oggi, 7 dicembre.