La polizia sta indagando sul decesso di due adolescenti i cui corpi privi di vita, sono stati trovati nel weekend a 20km di distanza l’uno dall’altro.

Non è ancora chiaro se la morte delle due giovani, entrambe di 14 anni, sia in qualche modo collegata. La politie aveva inizialmente escluso la circostanza ma nella giornata di ieri, attraverso un comunicato stampa, ha ammesso che le indagini sono orientate alla ricerca di un collegamento tra i due tragici eventi.

Romy Nieuwburg e la coetanea Savannah Dekker erano scomparse la scorsa settimana. La ricerca da parte delle forze dell’ordine è stata supportata da una vasta campagna dei media olandesi che hanno mosso un accorato appello alla ricerca di informazioni utili al loro ritrovamento.

Il corpo di Romy è stato ritrovato nei pressi di Amersfoort, due ore dopo la denuncia della sua scomparsa. La polizia ha escluso che le cause del decesso siano accidentali. Il tragico ritrovamento di Savannah, invece, è avvenuto domenica nei pressi di Utrecht, dopo 4 giorni di ricerche.