Basta lunghe passeggiate e giri per negozi: lo shopping ora, è virtuale. Almeno questo è quello che risulta dal Thuiswinkel Markt Monitor: gli olandesi amano fare compere standosene tranquillamente seduti sul loro divano di casa. Nello scorso anno, in Olanda, sono stati spesi più di 20miliardi di euro online. Gli acquisti tramite internet sono cresciuti del 23% rispetto al 2015; inutile dire che il periodo più intenso è stato quello natalizio.

L’articolo più amato? Scarpe! 926mila euro sono stati spesi in calzature, anche se in questo calcolo non si tiene conto di eventuali restituzioni. Se gli olandesi si appassionano sempre più ai negozi virtuali, le strade si svuotano e NOS riporta che lo “shopping dal vivo” è sceso del 1% nell’ultimo anno.

Secondo Gino Thuij, dell’organizzazione di ricerca GfK: “questa forte crescita è largamente dovuta a un’economia migliore, alla fiducia crescente dei consumatori e alla chiusura di molte catene importanti nelle strade principali.” Bol.com e Coolblue, due delle piattaforme principali in Olanda per l’acquisto on line, hanno riscontrato un fortissimo aumento delle vendite nel 2016.

Questo è solo un altro modo in cui l’accesso costante a internet tramite computer, tablet e smartphone, sta modificando velocemente le dinamiche della nostra società.