Deniz Üresin “re” del gas esilarante ad Amsterdam, dovrà pagare un milione di euro al comune perché la sua società vendeva il gas in strada senza permesso, dice AT5.

Con il nome Ufogas, Üresin offriva gas esilarante per strada e online e ciò non sarebbe consentito senza autorizzazione, spiega AT5. Üresin si è difeso sostenendo di essere solo un addetto alle consegne.

La municipalità di Amsterdam ha iniziato una stretta sui “palloncini” nell’estate del 2019 perché c’erano troppi fastidi da parte dei venditori nel centro della città. Üresin è stato convocato dalle autorità è gli è stato intimato di interrompere la vendita, spiega il portale di A’dam.

Il comune ha inizialmente imposto una sanzione fino a 100.000 euro ma il venditore ha proseguito e questo importo è stato aumentato fino a un milione di euro a causa di varie violazioni. L’azienda di Üresin ha quindi intrapreso una causa ma il giudice ha dato ragione al comune: l’attività dell’imprenditore era vendita ambulante. E le sanzioni erano corrette.

Ora, Üresin, che nel frattempo ha smesso con i “palloncini”, ha annunciato che farà ricorso in appello.