Il partito socialista SP di Amsterdam ha aperto una hotline speciale per le persone che hanno problemi con Waternet: all’inizio di questa settimana, la società idrica municipale ha inviato un messaggio a 260.600 abitanti che diversi importi sarebbero stati addebitati sul loro conto entro pochi giorni.

All’inizio di questa settimana, Waternet ha dichiarato su Het Parool che la causa sarebbe un problema di rodaggio del nuovo sistema informatico per gli addebiti diretti. Secondo la società, le molteplici richieste di pagamento stanno “recuperando”, ma per centinaia di abitanti di Amsterdam significava che devono richiedere un accordo di pagamento perché avevano già problemi finanziari.

L’SP ha aperto la hotline per avere una buona panoramica di tutti i reclami e i problemi che i residenti di Amsterdam hanno ora.

Waternet era finita sui giornali per problemi con la sicurezza digitale: l’Ispettorato dell’ambiente umano e dei trasporti (ILT) ha posto l’azienda sotto stretto controllo perché Waternet “non ha un controllo sufficiente sulla propria sicurezza informatica sia a livello amministrativo che organizzativo”. Ciò rappresenterebbe un rischio per la qualità e la fornitura di acqua potabile, ha scritto la ministra Cora van Nieuwenhuizen (Infrastrutture e gestione delle risorse idriche) in una lettera alla Kamer.