Il governo in Olanda vuole eliminare il Green Pass dalle misure Covid a partire dal 5 febbraio mantenendo solo l’obbligo di test per tutti (1G) per l’ingresso nei locali con capienza superiore a 500 persone, dice AD basandosi su indiscrezioni di loro fonti governative.

Ad appena due mesi dal lockdown più duro d’Europa, il governo in Olanda getta via tutte le misure Covid, incluso il Green Pass se le indiscrezioni fossero confermate stasera durante la conferenza stampa. Il primo relax alle misure extra seguirà questo venerdì e una settimana dopo il Green Pass scomparirà.

L’Outbreak Management Team (OMT) sarebbe stato un po’ più cauto, ma il governo vuole continuare con l’eliminazione delle misure. 

In sostanza: da venerdì, ristorazione e settore culturale potranno aprire fino all’una di notte e anche le norme di isolamento diventeranno più flessibili. Dopo un contagio, si applicherà il periodo di isolamento di 5 (anziché 7) giorni.

Le fonti hanno definito ieri la cancellazione del Green Pass “un dilemma”. “L’intenzione di sbarazzarsene c’è, ma gli esperti hanno dei dubbi al riguardo”. L’OMT preferisce attenersi al Green Pass3G. In effetti, “in questa fase” è necessario un booster, afferma il gruppo consultivo di Jaap van Dissel.

Il RIVM riconosce che c’è “poco sostegno” per il Green Pass.