La sindaca di Amsterdam, Femke Halsema, vuole andare avanti con il suo piano di vietare l’ingresso di turisti nei coffeeshop, dice AT5.

Secondo la sindaca con l’introduzione di questa misura ridurrebbe notevolmente il disagio per i residenti della capitale.

Tuttavia i proprietari di coffee shop sono poco convinti della misura secondo loro infatti aumenterebbe lo spaccio in strada e i turisti troverebbero comunque una maniera non legale di procurarsi la cannabis.

La sindaca invece è convinta che la chiusura dei coffeeshop possa riportare il mercato della cannabis sotto controllo. Sono oltre 3 milioni di visitatori stranieri che ogni anno si recano nei coffee shop dice AT5 e molti residenti denunciano disturbo alla quiete pubblica e attività criminali in prossimità delle caffetterie.

La sindaca ha inviato oggi una lettera al consiglio comunale dove annuncia l’introduzione  del criterio “i”: la prima cittadina ribadisce come possa diventare una maniera anche per ridurre il numero di turisti nella città.