photo credit:  

l castello di Lovenstein è stato inondato di acqua dai fiumi Maas e Waal, che sono straripati a causa delle forti piogge nelle Alpi. In un’operazione delicata, le mucche e i cavalli sono stati trasferiti su un’auto mentre era cura degli operatori evitare che gli animali fuggissero e saltassero in acqua.

Le città e le aree rurali nell’est del paese sono protette dall’innalzamento del livello delle acque. A Nijmegen il Waalkade è stato chiuso al traffico dalle 18:00 di lunedì e l’illuminazione stradale è stata disattivata come previsto.

I sentieri nell’area di Gelderse Poort sono chiusi per proteggere gli animali che cercavano riparo. Si prevede che il Maas, il Reno e il Waal raggiungeranno il loro livello massimo martedì, quando saranno in media 2,5 metri più alti del normale in questo periodo dell’anno.

Il waterschap Rivierenland, l’autorità per l’acqua per la regione orientale che include Arnhem e Nijmegen, è certo che il sistema reggerà.