NL

NL

ACM, sospetto cartello commerciale attivo nei porti di Amsterdam, Rotterdam e Antwerp

L’autorità olandese per la tutela dei consumatori e del mercato, ACM, ha lanciato un’indagine per verificare la presenza di cartelli commerciali creati appositamente dalle aziende operative negli scali portuali.

Sotto inchiesta alcune aziende che lavorano nei bunker delle navi nei porti di Rotterdam, Amsterdam e Antwerp.

L’ACM sospetta l’esistenza di un cartello che avrebbe causato un ingiustificato aumento dei prezzi per il carburante. L’indagine è nata dall’input del Pubblico Ministero e potrebbe portare a delle multe salatissime: 40% delle global sales per le aziende “complici”, 900.000 euro per gli ideatori e i creatori del presunto cartello commerciale.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli