La Camera Bassa, Tweede Kamer, ha deciso di costituire un team con lo scopo di prevenire attacchi informatici agli account dei parlamentari e incrementare, quindi, la sicurezza dei politici nazionali. Ad annunciarlo è stata la presidente della Camera Khadija Arib, dopo la diffusione della notizia che RTL è riuscita a “bucare” le paginer alcuni deputati, con chiavi di accesso reperite in giro per la rete.

Il presidente della Camera si è detta particolarmente irritata dalla facilità con cui gli hacker sono riusciti ad accedere agli account dei politici. “Ecco perché abbiamo messo a disposizione esperti in campo informatico che possano essere costantemente al servizio dei parlamentari.”

Account come Facebook e Twitter sono tutti creati dai politici stessi, in alcuni casi, molti anni fa. “Non tutti sanno, per esempio, che la password va scelta con cura.”ha detto la portavoce della presidente.