Nell’ultima Commissione Olimpica olandese, il politico Klaas De Vries (PvdA) ha proposto una collaborazione nell’indagine, già avviata, sulle molestie e gli abusi sessuali nello sport. L’indagine dovrebbe terminare nel prossimo mese di dicembre.

De Vries sta guidando una commissione investigativa costituita dopo che diversi atleti, dapprima in Inghilterra e poi nel resto del mondo, hanno dichiarato a diversi media di essere stati vittima di abusi sessuali nei loro rispettivi club.

Come avvenuto in Commissione Olimpica, De Vries sta portando avanti una prima fase di raccolta informazioni ed è per questo che avrebbe chiamato a raccolta più rappresentanti possibile di diverse federazioni e club. “Il tema non è più un tabù. Le società sono spaventate per un possibile danno d’immagine”. L’obiettivo di questa ricerca? Fornire strumenti interpretativi e di intervento a tutte quelle società che decideranno di partecipare per prevenire ed ostacolare il ripetersi di episodi del genere.