The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

WONING

Abitare, arriva il “Tinder per gli affitti”: gli inquilini potranno cambiare case dallo smartphone

L'app spera di incoraggiare cambi di alloggio per vivacizzare il mercato degli affitti



Le woning corporatie, ossia le cooperative di costruttori olandesi, lunedì hanno lanciato quello chiamano una “Tinder” per effettuare scambi di case, permettendo alle persone di trasferirsi più facilmente.

In totale  26 associazioni di questo tipo possiedono 330.000 alloggi e si sono registrate per questo servizio.

L’app -huisjehuisje- si concentra su proprietà nel Noord e Zuid Holland, ma si possono registrare case da ogni angolo del paese, e il servizio è aperto anche a privati. Per gli inquilini, il proprietario deve autorizzare l’operazione.

L’app funziona in questo modo: gli utenti mostrano la loro casa, il quartiere e il costo dell’ affitto senza specificare nomi e indirizzi. Le corporatie hanno inoltre l’opzione di alazare la quota dell’affitto per facilitare un nuovo contratto.

“Deve diventare come acquistare case su Funda”, ha detto al giornale

Ci sono 3.2 milioni di case in affitto in Olanda, di cui 2.3 milioni sono nel settore controllato. Ogni anno, solo il 5% degli affittuari cambia casa ma le società di alloggi stanno incoraggiando una flessibilità maggiore. Esse ritengono che troppi inquilini vivano in case che non corrispondono ai loro bisogni in termini di prezzo o tipologia.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!