Sul piano immobiliare, abitare ad Amsterdam è ora più caro che vivere a Londra e Utrecht è diventata più costosa di Berlino: sono queste le conclusioni dei ricercatori di NOS che hanno anche guardato oltre confine. Le città olandesi sono tra le più care in Europa in termini di prezzi nel settore libero: per 1000 euro, un Amsterdammer può affittare in media 44 metri2. Solo Parigi e Copenaghen sono più care.

Anche Utrecht, L’Aia e Rotterdam sono nella lista di Colliers tra le prime 10 città europee più costose per gli immobili, subito dietro Londra e Monaco. Ma ancora molto avanti rispetto a capitali europee come Madrid, Roma e Berlino.

Secondo Colliers, il divario crescente è il risultato di scelte politiche precise nei Paesi Bassi: le riforme del mercato immobiliare introdotte dal ministro Blok sono alla base dell’attuale divario tra l’affitto sociale e la casa di proprietà, scrivono i ricercatori.