I residenti di Amsterdam hanno in media 49 metri quadrati di spazio abitativo in cui vivere, ben al di sotto della media nazionale di 65 m2, secondo l’ufficio statistico nazionale CBS.

Due terzi degli Amsterdammer vivono in case con meno di 75m2 e solo il 3% vive in un’abitazione più grande di 150 m2. La media nazionale è rispettivamente superiore del 25% e del 17%.

La differenza tra Amsterdam e il resto del paese, ha detto la CBS è dovuta al fatto che giovani, studenti e starters che vivono da soli, alloggiano in appartamenti più piccoli offerti a prezzi più alti.

Questo è il prezzo da pagare per vivere in città, ha scritto CBS, e questo prezzo viene misurato in metri quadrati.

Tuttavia, i costruttori sembra si siano adeguati al trend: le unità abitative sono sempre più piccole e gli “studio”, appartamenti con un solo ambiente, che misurano intorno ai 30 m2 sono sempre più popolari.