Vysotsky (Wikimedia), CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Malgrado la pandemia, gli studenti delle Fiandre stanno ottenendo ottimi risultati, dice VRT. Punteggi migliori e ben pochi abbandoni, hanno mostrato un quadro diverso da quello fosco che era stato dipinto all’indomani dell’introduzione degli insegnamenti online.

Quello attuale è già il terzo periodo di esami durante la pandemia e almeno l’anno scorso gli studenti dell’Università di Gent hanno superato i loro predecessori sul piano delle performance: il numero di studenti che ha superato tutte le materie è aumentato del 3,1%. Tra i primi anni il tasso di successo è addirittura del 4,4%, dice VRT.

“Un risultato sorprendente e rassicurante è stato il fatto che per tutte le materie e in tutte le discipline il numero di studenti che hanno preso parte agli esami è aumentato”, afferma al portale fiammingo il rettore di Gent, Rik Van de Walle. “Anche tra i primi anni si sono presentati più studenti per gli esami.”

Il sistema a distanza, insomma, sembra funzionare. Secondo il rettore, il lockdown ha dato una mano: con poche distrazioni e molto tempo trascorso a casa, gli studenti non potevano organizzare attività collettive o all’esterno.