The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BOOKS

A trent’anni dalla morte di Irving Stone, il biografo di Van Gogh e Michelangelo

Si celebra quest’anno il 30esimo anniversario dalla scomparsa di Irving Stone, uno scrittore capace di trasformare le sue biografie in narrazione



Irving Stone ha raggiunto il successo con le sue biografie dedicate a Vincent van Gogh – Brama di vivere del 1934 – e Michelangelo Buonarroti – Il tormento e l’estasi del 1961. 

Ma chi è veramente lo scrittore americano, e che cos’è che lo ha reso così famoso?

Irving Stone nasce il 14 luglio 1903 a San Francisco e da scrittore ancora in erba si trasferisce a Parigi. È lì che cambia la sua vita. 

Un giorno viene portato a una mostra, ci va solo per insistenza degli amici. Si ritrova in una sala piena di opere di Van Gogh. Il giovane Stone viene completamente assorbito da quei dipinti. Uscirà dall’esposizione con la necessità di sapere tutto sull’artista olandese. Nel tempo si ritrova a scrivere dialoghi immaginari tra Van Gogh e il fratello Theo, a immaginarsi il tragico momento della morte. Dopo un anno di studi dedicati al pittore, Stone non riesce più a toglierselo dalla testa, così decide di scriverci un libro. Lo scrittore americano studia e analizza ogni fase della travagliata vita dell’artista olandese: dall’apostolato missionario tra i minatori alle frequentazioni parigine cogli impressionisti, dai soggiorni ad Arles e Saint-Remy alla precoce morte autoinflitta in un campo di grano ad Auvers-sur-Oise il 27 luglio 1890.

All’età di 28 anni finisce il suo manoscritto, ma impiega tre anni per pubblicarlo. Alla fine Longmans, Green Co. pubblicano il libro nel settembre 1934. É un successo immediato. Dopo solo 4 giorni dalla sua uscita il New York Sunday Mirror lo inserisce nella lista dei bestseller. Ma il merito non era solo suo. Lo aiuta la compagna Jean Factor e con i soldi dell’editore andarono in viaggio di nozze. Dal libro è stato tratto l’omonimo film – Lust for Life -interpretato da Kirk Douglas e Anthony Quinn. Nominato a quattro Academy Awards, ne ha vinto uno.

Anche per il manoscritto su Michelangelo, Brama di vivere, Stone si è completamente immerso nella storia. Ha vissuto in Italia per diversi anni, trascorrendo gran parte del tempo negli archivi. Ha anche incaricato un professore italiano di tradurre tutte le 495 lettere di Michelangelo. 

Stone riesce a rendere popolare il genere dei romanzi biografici. Era noto per la sua meticolosa ricerca della storia, grazie alla quale riusciva a ricreare l’atmosfera e l’ambiente del suo protagonista. Lo scrittore ha sempre sostenuto che se la ricerca è onesta e profonda, allora lo sarà anche la storia.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!