Quest’estate all’Eye Filmmuseum, dal 10 luglio al 28 agosto, i riflettori sono tutti puntati su Isabelle Huppert. Si tratta di una delle attrici più premiate nella storia del cinema: è apparsa in più di 100 pellicole e produzioni televisive, dopo il suo debutto avvenuto nel 1971.

Nel 2005 ha ricevuto il Leone d’oro alla carriera, e più di recente, nel 2016, ha vinto il Golden Globe come Migliore attrice in un film drammatico per la sua interpretazione magistrale in Elle

I mesi di luglio e agosto si concentreranno sul tributo all’attrice, con un programma che prevede più di trenta film, interviste, ospiti e conferenze. Inoltre, l’Eye ha distribuito nelle sale cinematografiche nazionali alcuni dei film più importanti e significativi della carriera della Huppert: Les valseuses, La céremonie, La dentellière e La pianiste.

Il tutto si focalizza inoltre sulla collaborazione dell’attrice con una vasta gamma di registi, sulla sua scelta di ruoli da ricoprire e sullo stile della sua recitazione.