NL

NL

A L’Aia nessuna “Aleksej Navalny straat” davanti all’Ambasciata russa, il comune dice no.

Alexey Yushenkov / Алексей Юшенков, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

La petizione per intestare la strada di fronte all’ambasciata russa ad Aleksej Navalny non ha ottenuto il sostegno del comune dell’Aia nonostante le oltre 30.000 firme raccolte. Il consiglio comunale ha respinto la richiesta per diverse ragioni, tra le quali l’impatto finanziario e amministrativo che comporterebbe cambiare l’indirizzo degli edifici nella via.

Inoltre, il comune richiede che una persona sia deceduta da almeno dieci anni prima di poter dare il suo nome a una strada. La decisione è stata presa nonostante Navalny sia stato considerato un eroe dai sostenitori della petizione, che hanno citato esempi di altri paesi che hanno rinominato le strade di fronte alle ambasciate russe in segno di protesta contro le politiche del governo russo, conclude Omroepwest.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli