The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Fonte: Balkan Transitional Justice (ink: https://balkaninsight.com/2020/07/13/hague-war-crime-prosecutors-quiz-kosovo-president-thaci/)

La Camera degli Specialisti del Kosovo e la Procura Speciale del Kosovo fanno parte del sistema giudiziario del Kosovo ma hanno sede in Olanda e sono composte da giudici internazionali. Sono state costituite sotto pressione degli alleati occidentali del Kosovo, che temevano che il sistema giudiziario di questo paese non fosse abbastanza forte per far fronte a casi così sensibili. Questa corte però non è apprezzata dagli Albanesi del Kosovo, che la vedono come un insulto verso la lotta dell’Esercito di liberazione del Kosovo. 

 

La Procura Speciale del Kosovo ha dichiarato di aver reso pubblica l’accusa contro Thaci e Veseli perchè sostiene che siano coinvolti in “una campagna segreta per sovvertire la legge alla base della Corte e altrimenti per ostacolare il lavoro della Corte in modo tale da sfuggire all’accusa”. 

 

Secondo quanto riportato dal Balkan Transitional Justice, Thaci ha negato ogni accusa e ha dichiarato che darà le dimissioni da presidente nel caso in cui fosse chiamato in processo. Al suo arrivo per l’intervista, Thaci ha dichiarato che “nessuno può riscrivere la storia. Questo è il prezzo che si paga per la libertà”.

 

Lunedì un gruppo di Albanesi ha protestato contro l’accusa di fronte al palazzo della Camera Speciale degli Specialisti del Kosovo: i protestanti hanno sventolato cartelloni con su scritto “questo è razzismo”, cantato canzoni, e urlato UCK, l’acronimo dell’Esercito di Liberazione del Kosovo. 

 

Veseli, l’altro accusato e leader del partito democratico del Kosovo, partito di opposizione, ha dichiarato che Thaci è “suo fratello dalla guerra” e che il Kosovo vincerà anche questa battaglia.  

 

Ramush Haradinaj, ex primo ministro del Kosovo, ha lodato la prontezza di Thaci. Haradinaj ha scritto su facebook che “in ogni circostanza nel corso della storia abbiamo mostrato maturità, coraggio, disponibilità e cooperazione e questo è dimostrato dalla nostra volontà di rispondere alle richieste di giustizia perfino quando ci troviamo nella posizione posizione di vittima”. 

 

Come riporta il Balkan Transitional Justice, nel caso in cui l’accusa fosse confermata Thaci e gli altri accusati saranno chiamati in processo dalla Camera degli Specialisti del Kosovo.