The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Studenti in piazza: no alla riforma dell’istruzione



Author: Luctor, Source: Wikimedia, License: Public Domain

Indebitarsi per studiare? Gli studenti olandesi dicono no. Venerdì 14 novembre, migliaia di studenti hanno invaso l’Aia per protestare contro il nuovo disegno di legge sull’istruzione. Convocata da numerose organizzazioni tra le quali i giovani del Partito Socialista (ROOD) e del Partito degli Animali (Pink) , la protesta aveva come bersaglio la riforma del sistema di tassazione e di accesso all’istruzione superiore, messa in atto dal governo Rutte. Contro la ministra dell’educazione, Jet Bussemaker, sono esplose dure contestazioni e persino un lanci di pomodori. Nonostante il successo della protesta, il cui bilancio è di quattro fermati, nessun ostacolo sembra però poter sbarrare il cammino parlamentare della riforma, già approvato alla camera bassa e in attesa della ratifica del Senato. Dall’anno prossimo, le borse di studio, fiore all’occhiello del sistema educativo olandese, verranno sostituite da un sistema di prestiti. Secondo uno studio governativo, gli studenti già accumuleranno una media di 15.000 euro di debiti più gli interessi che dovranno ripagare, a partire dal proprio ingresso nel mondo del lavoro. Per limitare l’impatto di questa radicale riforma, il governo ha introdotto anche una serie di clausole a beneficio delle famiglie a basso reddito






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!