Il VVD e il PVV, due partiti in testa nei sondaggi, minacciano di boicottare il “premier debate” su RTL a fine del mese. Se la rete televisiva invita più di quattro partiti al dibattito, il VVD e il PVV non parteciperanno, hanno detto al quotidiano AD i portavoce di entrambi i partiti.

Secondo il VVD, l’accordo per il dibattito era stato già chiuso con RTL sei mesi fa. “Cinque o sei partiti non erano nei patti”, ha detto il portavoce al giornale. Se ci saranno più di quattro partiti in vantaggio nei sondaggi, il VVD non si presenterà. Il portavoce ha anche sottolineato che una settimana dopo il “premier debate”, programmato per il 26 Febbraio, ci sarà un altro dibattito tra gli otto leader dei partiti più importanti. “Non vogliamo lo stesso dibattito due volte.”

Il portavoce del PVV ha detto al giornale di condividere il punto di vista del VVD. “Quattro o niente. Un dibattito con più partiti lo avremo già la settimana dopo.”

RTL preferirebbe un eventocon quattro partecipanti, come accordato. Ma l’ultima settimana la rete televisiva ha annunciato che sarebbero stati invitati più partiti se necessario ossia se i sondaggi indicano molta vicinanza. “Il dibattito dovrebbe riflettere i principi della democrazia”, ha detto il vice direttore Peter Klein di RTL Nieuws “Abbiamo fatto una proposta molto ragionevole. Stiamo discutendone ancora.” I partecipanti al dibattito saranno annunciati entro il 13 Febbraio.