Pic Source: Pixabay

Alla fine niente corteo anti-islam. Pro Patria fa marcia indietro all’ultimo minuto e decide di cancellare il raduno, che avrebbe dovuto avere luogo domani, nel centro di Gouda. I motivi dell’indietro tutta non sono chiari ma a detta della piattaforma “anti-salafita” sarebbero da ritrovare in una serie di minacce ricevute dagli organizzatori, che accusano anche gli attivisti anti-fascisti che avevano organizzato una contro-manifestazione a poche centinaia di metri. A detta dell’organizzazione di estrema destra, i pericoli sarebbero stati reali e il buon senso avrebbe fatto preferire lo stop. Ma la versione riportata dalla pagina, non convince tutti: secondo NOS, la conquista di spazi sui media nazionali sarebbe l’obiettivo prioritario dell’organizzazione nazionalista, divenuta celebre per la marcia anti-ISIS dello scorso agosto. Nel frattempo, proprio ieri, la pagina FaceBook di Pro Patria è stata chiusa dall’azienda di Zuckerberg.
pro patria